Cucù bar

2017



Ristrutturazione del piano terra ed interrato di un edificio storico in una delle piazze centrali di Vicenza per realizzare il Bar Cucu. Progettazione impianti d’avanguardia, interni flessibili, moderni e accoglienti, light design sono i principali temi affrontati.



  • Superficie: 150 mq

  • Importo lavori: 150.000 €

  • Servizi svolti:
    Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva
    Direzione Lavori
    Sicurezza
    Interior Design
    Light Design

  • Cliente: Legatte Srl

  • Data: 2017

  • Stato: Incarico concluso – lavori eseguiti





La scelta di textures, materiali e colori è stata determinante rispetto alla resa finale dell’ambiente e all’aspettativa della Committenza.







Determinante anche lo studio della luce: domotica comandabile da smartphone e gestione della luce durante le serate permettono di trovare sempre l’ambientazione giusta. Obiettivo principale del progetto di light design è stato quello di nascondere il più possibile le sorgenti luminose, lasciando visibile solo l’effetto della luce sulle superfici, sui colori, sui materiali e sugli oggetti.







L’unica lampada visibile è dotata di un aspetto scultoreo e “archetipico” (Tam Tam 5 di Marset) ed è costituita da una serie di paralumi a grappolo puntati in direzioni diverse, disposti geometricamente per evocare un sentimento di caos organizzato.









La progettazione dei banchi bar e delle mensole per la somministrazione è partita dall’idea di connotare fortemente lo spazio con materiali molto differenti per i diversi elementi: per il banco aperitivi è stato scelto un aspetto “understatement”: è in listelli di legno nero e metallo grezzo scuro, con retro bottigliera realizzata con mensole luminose “mimetizzate” nel muro.









Per i banconi a muro e semovibili con ruote è stato invece scelto un aspetto rustico, realizzati in tavole di legno rovere grezzo con finitura a taglio sega.






Attraverso la scala si accede alla parte interrata del locale, dove trovano posto vani tecnici e bagni.




Particolare cura è stata posta nei passaggi impiantistici e nel mascherare totalmente la presenza di tali apparecchiature.

La cucina è stata completamente progettata con elementi di tipo professionale; per eliminare gli odori è stata installata una cappa aspirante in grado di ricambiare fino a 4.000 mc/ora grazie alla completa sostituzione della canna fumaria esistente, ed al sistema di reintegro dell’aria dall’esterno, totalmente integrato nei serramenti di nuovo disegno.



Paolo Omodei Salè | Studio tecnico di Architettura - Vicenza