Ultima Spiaggia

2016



Progetto di gara per il bando di concessione dell’area San Biagio lungo il fiume Bacchiglione. Riqualificazione e riuso di un’area degradata sono alla base di un progetto che propone in stretta sinergia con il gestore nuove modalità di utilizzo degli spazi pubblici all’aperto: gara vinta!
Progetto svolto in collaborazione con BeeGroup – Arch. Andrea Zanchettin


  • Superficie 800 mq
  • Importo lavori 70.000 €
  • Servizi svolti Redazione progetto offerta
  • Cliente Enoteca
  • Data 2016
  • Stato Incarico concluso – lavori eseguiti




“CONTINUITA’ E INNOVAZIONE” ovvero il motto vincente che riassume la strategia del progetto: porsi in continuità rispetto all’ottimo lavoro svolto nei primi anni di gestione e contemporaneamente proporre nuove idee e sviluppi per il futuro.





Il disegno del nuovo allestimento rilancia l’idea di“spiaggia urbana”, recuperando alcuni elementi tipici dei bagni delle coste italiane: in particolare i chioschi bar e la quinta di mascheramento della zona servizi sono stati ri-disegnati reinterpretando le forme tipiche delle spiagge adriatiche.

AI BAGNI: LA SPIAGGIA LUNGO IL FIUME
Il progetto dell’Ultima Spiaggia propone la sabbia come elemento di richiamo diretto al relax vacanziero da trasporre nel cuore della città.









Una grande pedana rotonda caratterizzerà lo spazio sia durante il giorno, come pedana di gioco per bambini, che durante le serate estive, come pedana danzante e per dj set.





ALL’ALBERO: ZONA LUDICA ATTREZZATA PER IL GIORNO E LA NOTTE
Un sistema di pedane valorizza il grande pioppo, elemento distintivo di questo tratto di fiume; le pedane temporanee in legno poste a vari livelli rappresentano, assieme alla vasca tonda riempita in sabbia un elemento ludico di grande attrattiva per bambini. Le pedane sono disegnate in modo da favorire il rapporto visivo con il fiume, realizzando un sistema di gradoni che si rivolge verso la sponda del Bacchiglione.



Si tratta quindi di sistemi illuminotecnici specifici per il contesto, in grado di dare risalto alle peculiarità degli spazi di Piazzetta San Biagio e di differenziare la qualità degli allestimenti.





Paolo Omodei Salè | Studio tecnico di Architettura - Vicenza